total_views = 641

La Credenza di Merlino

Il magico mondo del gusto

Pizza Napoletana e non…

pizza di qualità

pizza di qualità

Ue’  guaglio’ la pizza e’ pronta…
Ah la pizza…che meraviglia.
Uno dei prodotti che ha reso celebri noi italiani in tutto il mondo. Ne e’ passato di tempo da quel lontano 1889 quando Raffaele Esposito (uno dei migliori pizzaioli dell’epoca) fece questa schiacciata condita con pomodoro, mozzarella e basilico e la propose a Re Umberto 1 e alla Regina Margherita in occasione della loro visita a Napoli.
La pizza fu talmente apprezzata dalla Regina, che Don Esposito decise di chiamarla Margherita in suo onore.
La pizza di quell’epoca era ovviamente diversa dalla pizza che conosciamo noi oggi.
Facendo un breve riassunto ed escludendo le numerose varianti intergale, al kamut, ecc.. oggi la pizza si divide in 2 grandi categorie che hanno stili completamente diversi e che possiamo definire cosi’ : la pizza “Alla napoletana” e la pizza “NON alla napoletana”.
La prima e’ generalmente piu’ soffice con i bordi un po’ piu’ alti, viene utilizzata una passata fresca di pomodoro S. Marzano ed e’ gradito l’utilizzo della mozzarella di bufala, mentre la seconda rimane piu’ sottile e croccante, i bordi sono piu’ bassi e gli ingredienti e l’impasto, possono variare molto da zona a zona.
Quale preferire? Non si puo’ escludere a priori una o l’altra sono 2 prodotti profondamente diversi (pur avendo gli stessi ingredienti). Tutto dipende dal gusto personale.
L’impasto della pizza NON alla napoletana e’ (per gli amanti del genere) piu’ digeribile, piu’ croccante e fa’ meno effetto “Vigorsol”..
Gli amanti di quella “Alla napoletana” riassumono le loro considerazioni dicendo semplicemente che quella non e’ pizza! Perche’ la vera pizza alla napoletana e’ rigorosamente cotta nel forno a legna e tirata a mano. ( ed e’ vero! Proprio come stabilisce il disciplinare che le ha concesso il marchio STG)
Non so’ da che parte stiate voi..ma credo che la verita’ stia nel mezzo: ossia ci sono pizzerie napoletane che fanno chewingum da masticare, come pizzerie non napoletane che fanno pizze che non si riescono a tagliare neanche con la motosega e che non sanno di nulla.
In generale pero’ ci sono degli accorgimenti per riconoscere una pizza di qualita, e sono attenzioni che valgono per qualsiasi tipo di pizza.
Se vuoi sapere quali sono clicca su :
7 valutazioni da fare per capire se e’ una pizza di qualita’

Buonavita

Share Button

Tags:

Ermanno Merlino

Su

Food & Beverage Quality Blogger_La qualità è semplice...sono le persone ad essere complicate!

SCRIVI UN COMMENTO


*
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.L’autore dichiara di non essere responsabile per i contenuti forniti da terzi e per le citazioni esterne in esso contenute.
Directory powered by Business Directory Plugin